Sono recentemente iniziati i lavori sulla sezione North-Thompson del progetto Trans-Mountain Expansion, una sezione dell’oleodotto lunga 200 km realizzata dal consorzio italo-canadese Ledcor-SICIM.

Il progetto di espansione dell’oleodotto Trans Mountain pipeline, valutato ad un totale di CAD 12,6 miliardi prevede l’aumento delle capacità dell’oleodotto esistente dagli attuali 300.000 barili al giorno a 890.000 tramite la costruzione di 980 km di nuove condutture lungo il percorso dell’oleodotto esistente. L’oleodotto trasporta petrolio dai giacimenti petroliferi della zona di Edmonton in Alberta fino a Burnaby in British Columbia, dove il greggio viene esportato per via marittima. 

La sezione North Thompson è uno dei tratti più complessi del progetto, per causa del terreno montuoso e le condizioni meteorologiche difficili. L’aggiudicazione da parte della SICIM di questo contratto conferma le capacità uniche del made in Italy nell’industria petrolifera mondiale.

Fonte: Trans Mountain

Recommended Posts