Gli investimenti stranieri nella seconda città più grande del Canada hanno raggiunto un nuovo massimo di 1,8 miliardi di dollari nei primi 6 mesi di quest’anno, con 40 nuovi progetti, creando 6.300 posti di lavoro. Tra i progetti più importanti che sono stati resi pubblici, la francese L’Oreal, una delle più grandi aziende di cosmetici del mondo, ha annunciato il mese scorso che avrebbe ampliato il suo centro di distribuzione nel quartiere di Saint-Laurent, per aggiungere 20.000 pallet di capacità di stoccaggio su un’area di 95.000 piedi quadrati. Anche la SAP Inc., fornitore di soluzioni software aziendali con sede negli Stati Uniti, gia’ da tempo presente a Montreal, ha annunciato che avrebbe investito in un nuova location nella Place Ville Marie della città “per ospitare il futuro del lavoro in un mondo post-pandemico”.

Fonte: The Globe and Mail

Recommended Posts