Trenitalia ha annunciato l’acquisto di 23 treni ad alta velocità da Hitachi Rail e Bombardier Transportation. Si tratta di treni Frecciarossa 1000 destinati alla rete spagnola, per la quale Trenitalia, in qualità di socio del consorzio Ilsa, ha recentemente vinto una gara per l’assegnazione di rotte ad alta velocità.

I treni saranno costruiti in Italia da una joint-venture tra il gruppo giapponese Hitachi (acquirente del fabbricante italiano AnsaldoBreda nel 2015) che detiene circa il 60% del contratto, e la canadese Bombardier Transportation (la divisione ferroviaria del gruppo canadese Bombardier, che sta per essere acquisita dalla francese Alstom) per il restante 40%. Il contratto vale 797 milioni di euro e garantisce quindi un forte indotto economico e occupazionale per il settore industriale italiano. Gli stabilimenti interessati sono quelli di Pistoia, Napoli e Reggio Calabria per il gruppo Hitachi e l’impianto di Vado Ligure (Savona) per Bombardier. A partire dal 2022 i treni saranno trasferiti in Spagna per iniziare le prove di omologazione e ottenere tutte le certificazioni necessarie per l’utilizzo sulla rete iberica.

Fonte: Agence France Presse

Recommended Posts